L’ESPERTO DI ÈLAN

NATALE...CHE FARE?

 

Sgarri e allenamenti: consigli per l'uso!

 

- “Quanti sgarri posso fare?”

- “Quanti ne vuoi!”

 

Le motivazioni sono semplicemente matematiche.

 

I pasti predetti agli sgarri inevitabili, quindi Natale, Epifania, Pasqua, Ferragosto, Compleanni, Matrimoni, Ferie meritate, ecc... si riducono a circa una ventina l'anno. Facendo un calcolo medio di 3 pasti/die per 365 gg/anno, l'incidenza degli "sgarri" sulla vostra dieta è del 1,8%

Ovvero irrilevante.

 

- “Allora aggiungo cardio?” 

- “No!”

 

Le motivazioni sono semplicemente scientifiche.

 

L'utilizzo di un surplus di attività cardio, o similare, con l'intento di rimediare al surplus calorico delle abbondanze Natalizie risulta fisiologicamente inutile. Infatti, aggiungendo una sessione cardio di mezz'ora, la perdita di grasso per una persona di corporatura media sarà tra i 4 e 12 gr di grasso.

Ovvero irrisoria.

 

Che fare quindi?

 

Santificate serenamente le feste, dando al corpo un motivo di rigenerazione fisica, mentale ed emotiva.

Ascoltatevi.

Godetevi il cibo come un mezzo di serena convivialità, il che significa nutritevi a piacere, senza l'obbligo di limitarvi ma senza l'obbligo d'ingozzarvi.

Ricordatevi che oltre a cibi lavorati e dolci le nostre tavole saranno imbandite anche di nutrienti verdure e piatti semplici e gustosi.

 

Godetevi il tempo di festa come mezzo di riposo e recupero dagli stress della frenesia quotidiana.

Andate in palestra per coadiuvare e coccolare questo recupero attivo non per l'obbligo di farlo.

Ricordatevi che un corpo riposato e ricaricato sarà la vostra arma migliore alla ripresa dei ritmi post natalizi.

 

Ricordiamoci infine che lo spirito del Natale non risiede nell'esaltare l'ingozzarsi di cibo e l'ossessione alla festa ma nell'esaltare coloro con cui è felicità il condividere il cibo e la festa.

 

 

Buon Natale a tutti Voi dai Tecnici Èlan

 

 

Paolo Cruder,

Responsabile Tecnico di Èlan Vital